Incontinenza urinaria

Incontinenza urinaria

L'incontinenza urinaria (I.U.) è la fuoriuscita involontaria di urina. Significa che una persona urina quando non vuole e questo a causa della perdita o dell’indebolimento del controllo sullo sfintere urinario.

L'incontinenza urinaria è un problema comune, che colpisce uomini e donne.

In Italia circa 3 milioni di donne, di età compresa tra 30 e 60 anni, ne soffre; meglio gli uomini ma questo perché l'I.U. è più comune tra le donne rispetto agli uomini.

Ecco alcuni punti chiave:

  • L'I.U. è più comune nelle femmine che nei maschi.
  • Ci sono una serie di ragioni per cui può verificarsi.
  • L'obesità e il fumo sono entrambi fattori di rischio.

Che cos'è l'incontinenza urinaria?

L’incontinenza Urinaria è quindi un problema comune a uomini e donne che non riescono a impedire la fuoriuscita di urina. Le sue cause non sono univoche ma multifattoriali, di sicuro lo Stress, l’obesità e il passare degli anni possono influire negativamente.

Tipologie di Incontinenza

Il tipo di incontinenza urinaria è normalmente legato alla causa ed è così che si riconoscono le seguenti tipologie di incontinenza:

  • Da stress: l'urina fuoriesce mentre tossisce, ride o fa qualche attività, come correre o saltare.
  • Da urgenza: c'è un improvviso e intenso bisogno di urinare, le perdite di urina sopraggiungono nello stesso momento o subito dopo.
  • Totale: la vescica non può immagazzinare l'urina e non la trattiene.
  • Mista: una combinazione dei precedenti tipi.

Trattamenti dell’incontinenza urinaria

Il trattamento dipende da diversi fattori come: il tipo di incontinenza, l'età del paziente, la salute generale e il loro stato mentale. Inoltre come abbiamo visto esistono differenti tipi di incontinenza ai quali corrisponde un trattamento specifico.

Incontinenza da stress

In questo caso gli esercizi del pavimento pelvico, noti anche come esercizi di Kegel, aiutano a rafforzare lo sfintere urinario e i muscoli del pavimento pelvico, (i muscoli che aiutano a controllare la minzione). Oltre a questo si può anche allenare la vescica.

Allenamento della vescica
  • Ritardare l’evento: l'obiettivo è controllare l'impulso. Il paziente impara a ritardare la minzione ogni volta che c'è un bisogno di farlo.
  • Doppio svuotamento: comporta la minzione, quindi l'attesa di un paio di minuti, quindi la minzione di nuovo.
  • Orario servizi igienici: la persona pianifica il bagno ad orari prestabiliti durante il giorno, ad esempio ogni 2 ore

L'allenamento della vescica aiuta il paziente a riprendere gradualmente il controllo della vescica.

Farmaci per l'incontinenza urinaria

Se vengono utilizzati farmaci, questo è di solito in combinazione con altre tecniche o esercizi. I seguenti farmaci sono prescritti per trattare l’I.U.:

  • Gli anticolinergici calmano le vesciche iperattive e possono aiutare i pazienti con incontinenza da urgenza.
  • Gli estrogeni topici possono rinforzare il tessuto nell'uretra e nelle aree vaginali e ridurre alcuni dei sintomi.
  • L'imipramina (tofranil) è un antidepressivo triciclico.
Dispositivi medici

I seguenti dispositivi medici sono progettati per il trattamento dell’incontinenza nelle donne.

  • Inserti uretrali: una donna inserisce il dispositivo prima dell'attività e lo estrae quando desidera urinare.
  • Diaframma: un anello rigido inserito nella vagina e indossato tutto il giorno. Aiuta a trattenere la vescica e prevenire perdite.
  • Terapia con radiofrequenza: il tessuto nel tratto urinario inferiore viene riscaldato. Quando guarisce, di solito è pI.U. solido, spesso con conseguente migliore controllo urinario.
  • Botox (tossina botulinica di tipo A): iniettato nel muscolo della vescica, questo può aiutare le persone con una vescica iperattiva.
  • Agenti di carica: iniettati nei tessuti attorno all'uretra, aI.U.tano a mantenere chI.U.sa l'uretra.
  • Stimolatore del nervo sacrale: viene impiantato sotto la pelle del gluteo. Un filo lo collega a un nervo che corre dal midollo spinale alla vescica. Il filo emette un impulso elettrico che stimola il nervo, aiutando il controllo della vescica.
Chirurgia

La chirurgia diventa un'opzione solo se le altre terapie non funzionano. Attenzione, le donne che intendono avere figli, dovrebbero discutere le opzioni chirurgiche con un medico prima di prendere la decisione.

  • Procedure di imbracatura: una maglia viene inserita sotto il collo della vescica per aiutare a sostenere l'uretra e impedire la fuoriuscita di urina.
  • Colpo sospensione: il sollevamento chirurgico del collo vescicale può aiutare ad alleviare l'incontinenza da stress.
  • Sfintere artificiale: è possibile inserire uno sfintere artificiale o una valvola per controllare il flusso di urina dalla vescica all'uretra.
Altre opzioni
  • Catetere urinario: un tubo che passa dalla vescica, attraverso l'uretra, fuori dal corpo in una sacca che raccoglie l'urina.
  • Cuscinetti assorbenti: una vasta gamma di cuscinetti assorbenti è disponibile per l'acquisto presso farmacie e supermercati, nonché online.

Le cause

Le cause e il tipo di incontinenza sono strettamente collegati. Analizziamo le cause relazionate al disturbo.

Incontinenza da stress

I fattori includono:

  • Gravidanza e parto.
  • La menopausa, poiché la caduta di estrogeni può indebolire i muscoli.
  • Isterectomia e alcune altre procedure chirurgiche.
  • Età.
  • Obesità.
Incontinenza da urgenza

Sono state identificate le seguenti cause di incontinenza da urgenza:

  • Cistite, un'infiammazione del rivestimento della vescica.
  • Condizioni neurologiche, come sclerosi multipla (SM), ictus e morbo di Parkinson
  • Prostata ingrossata, che può far cadere la vescica e irritare l'uretra
Incontinenza totale

Ciò può derivare da:

  • Un difetto anatomico presente dalla nascita.
  • Una lesione del midollo spinale che altera i segnali nervosi tra il cervello e la vescica.
  • Una fistola, quando un tubo o canale si sviluppa tra la vescica e una zona vicina, di solito la vagina.
Altre cause:

Questi includono:

  • Alcuni farmaci, in particolare alcuni dI.U.retici, farmaci antiipertensivi, compresse per dormire, sedativi e miorilassanti.
  • Alcool.
  • Infezioni del tratto urinario (IVU).

Sintomi

Il sintomo principale è ovviamente il rilascio involontario (perdita) di urina. Quando e come ciò dipenderà ancora una volta, dal tipo di I.U.

Incontinenza da stress

Questo è il tipo pI.U. comune di incontinenza urinaria, in particolare tra le donne che hanno partorito o sono passate in menopausa. In questo caso " stress " si riferisce alla pressione fisica, piuttosto che allo stress mentale. Quando la vescica e i muscoli coinvolti nel controllo urinario vengono sottoposti a improvvisa pressione extra, la persona può urinare involontariamente.

Le seguenti azioni possono scatenare l'incontinenza da stress:
  • Tossire, starnutire o ridere.
  • Sollevamento di oggetti pesanti.
  • Esercizi.
Vescica iperattiva

ConoscI.U.to anche come incontinenza riflessa o appunto " vescica iperattiva ", questo è il secondo tipo pI.U. comune di incontinenza urinaria. C'è una contrazione improvvisa e involontaria della parete muscolare della vescica che provoca un bisogno di urinare che non può essere fermato. Quando arriva lo stimolo di urinare, la persona ha pochissimo tempo prima che l'urina venga rilasciata, indipendentemente dalla sua volontà.

L'impulso di urinare può essere causato da:
  • Un improvviso cambio di posizione.
  • Il suono dell'acqua corrente.
  • Sesso, specialmente durante l'orgasmo.

I muscoli della vescica possono attivarsi involontariamente a causa di danni ai nervi della vescica, al sistema nervoso o ai muscoli stessi.

Incontinenza mista

Ci saranno sintomi sia di stress che di incontinenza da urgenza.

Fattori di rischio

Di seguito sono riportati i fattori di rischio associati all’Incontinenza U.

  • Obesità: aumenta la pressione sulla vescica e sui muscoli circostanti. Si indebolisce i muscoli, rendendo pI.U. probabile la fuoriuscita quando la persona starnutisce o tossisce.
  • Fumo: questo può portare a una tosse cronica, che può provocare episodi di incontinenza.
  • Genere: le donne hanno maggiori probabilità di provare l'incontinenza da stress rispetto agli uomini, soprattutto se hanno avuto figli.
  • Vecchiaia: i muscoli della vescica e dell'uretra si indeboliscono con l'età.
  • Alcune malattie e condizioni: diabete, malattie renali, lesioni del midollo spinale e malattie neurologiche, ad esempio un ictus, aumentano il rischio.
  • Malattia della prostata: l'incontinenza può presentarsi dopo un intervento chirurgico alla prostata o radioterapia.

Diagnosi

I modi per diagnosticare l'incontinenza includono:

  • Un diario della vescica: la persona registra quanto beve, quando si verifica la minzione, quanta urina viene prodotta e il numero di episodi di incontinenza.
  • Esame fisico: il medico può esaminare la vagina e controllare la forza dei muscoli del pavimento pelvico. Possono esaminare il retto di un paziente maschio, per determinare se la ghiandola prostatica è ingrandita.
  • Analisi delle urine: vengono eseguiti test per segni di infezione e anomalie.
  • Esame del sangue: questo può valutare la funzione renale.
  • Misurazione del residuo postvoidale (PVR): valuta la quantità di urina rimasta nella vescica dopo la minzione.
  • Ecografia pelvica: fornisce un'immagine e può aiutare a rilevare eventuali anomalie.
  • Test da sforzo: al paziente verrà chiesto di applicare una pressione improvvisa mentre il medico cerca la perdita di urina.
  • Test urodinamici: determinano quanta pressione possono sopportare i muscoli della vescica e dello sfintere urinario.
  • Cistogramma: una procedura radiografica fornisce un'immagine della vescica.
  • Cistoscopia: un tubo sottile con una lente all'estremità viene inserito nell'uretra. Il medico può visualizzare eventuali anomalie del tratto urinario.
Complicazioni

L'incapacità di trattenere l'urina può porta a disagio, imbarazzo e talvolta altri problemi fisici.

Questi includono:

  • Problemi di pelle: una persona con incontinenza ha maggiori probabilità di avere piaghe, eruzioni cutanee e infezioni perché la pelle è bagnata o umida per la maggior parte del tempo. Ciò è dannoso per la guarigione delle ferite e favorisce anche le infezioni fungine.
  • Infezioni del tratto urinario: l'uso a lungo termine di un catetere urinario aumenta significativamente il rischio di infezione.
  • Prolasso: parte della vagina, della vescica e talvolta l'uretra può cadere nell'entrata della vagina. Questo di solito è causato da indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico.

L'imbarazzo può indurre le persone a ritirarsi socialmente e questo può portare alla depressione. Chiunque sia preoccupato per l'incontinenza urinaria dovrebbe consultare un medico, poiché potrebbe essere disponibile un aiuto.

Whatsapp
Email
Instagram