Visita per incontinenza urinaria Femminile zona Milano Due

Visita andrologo zona Milano Due
4 Ottobre 2019
Visita per incontinenza urinaria Femminile zona Milano Lambrate
4 Ottobre 2019

Avete appena digitato Visita per incontinenza urinaria Femminile zona Milano Due? Se siete interessati a saperne di più su questa visita specialistica? Qui troverete un’esauriente spiegazione di come si svolge e a cosa serve!

Visita per incontinenza urinaria Femminile zona Milano Due, con il Dottor Salvatore Smelzo!

Il Dottor Salvatore Smelzo (Ospedale San Raffaele- Ville Turro- Milano) è Urologo specializzato in Chirurgia mininvasiva Laparoscopica e Robotica presso la Clinique Saint Augustin di Bordeaux (Francia). Membro della Società Italiana di Urologia (SIU) e della Società Europea di Urologia è anche autore di alcune pubblicazioni scientifiche.

Inoltre il Dottor Smelzo si occupa di Onco-urologia, cioè si occupa della diagnosi e della cura dei tumori del tratto urinario maschile e femminile e di quelli a carico dell’apparato riproduttivo maschile.

Attualmente lavora a Milano presso l’Ospedale San Raffaele – Ville Turro e pratica mensilmente la sua attività ambulatoriale anche a Napoli, sua città natale, offrendo la sua competenza nella gestione delle più comuni patologie urologiche.

Cos’è l’incontinenza urinaria

L’incontinenza è uno dei disturbi che cura l’Urologo e di cui abbiamo parlato anche nell’articolo, visita Urologo zona Milano Due. In questa sede entreremo nel dettaglio della visita Femminile, andando a sviscerare le differenti peculiarità.

Per incontinenza urinaria o minzione involontaria, si intende la perdita del controllo della vescica che può avere diversi risvolti imbarazzanti per chi ne soffre. A seconda della gravità si possono verificare perdite occasionali di urina in concomitanza di colpi di tosse o starnuti; fino ad arrivare a non riuscire a trattenere il bisogno di urinare. In genere il problema si presenta con l’avanzare degli anni ma può essere presente anche nei bambini con gli episodi di minzione notturna (Enuresi notturna).

Cause incontinenza urinaria femminile

Visita per incontinenza urinaria Femminile zona Milano Due

  • L’ incontinenza urinaria si verifica più spesso nelle donne che negli uomini.
  • Gravidanza, parto e menopausa possono contribuire all’incontinenza urinaria nelle donne.
  • I muscoli della vescica deboli, i muscoli della vescica iperattivi e i danni ai nervi possono anche causare incontinenza urinaria nelle donne.
  • L’incontinenza urinaria nelle donne è comune e curabile.
  • Esistono diversi tipi di incontinenza urinaria nelle donne, tra cui:
    • Incontinenza da stress
    • Incontinenza da urgenza
    • Vescica iperattiva
    • Incontinenza funzionale
    • Incontinenza mista e transitoria.

Hai bisogno di una visita medica? Chiama ora +39 338 87 11 463

L’importanza della visita

Un problema di questo tipo comporta serie ripercussioni sulla qualità della vita delle donne. In Italia si stima che siano quasi 5 milioni le donne che soffrono di questo disturbo silente. Silente perché, per vergogna o imbarazzo, molte donne aspettano a consultarsi con il medico; fino a che la situazione non diventa insostenibile. Questo significa un progressivo distacco dalla vita sociale, perdita di autostima, inadeguatezza e insicurezza dettati dalla sensazione di vivere in un corpo fuori controllo. Sebbene l’incontinenza si verifichi con maggior incidenza nelle donne adulte (come vedremo), in realtà tutte le donne sin dall’infanzia possono essere soggette; circa il 20% dei casi i disturbi compaiono prima dei 30 anni. Un atteggiamento propositivo in merito sarebbe auspicabile per tutte le donne che, vincendo l’imbarazzo e rivolgendosi ad uno specialista, possono tornare ad avere una vita soddisfacente.

La visita specialistica

L’urologo, che vi vede per la prima volta realizzerà una visita completa partendo dall’anamnesi, ovvero fornire informazioni pertinenti al disturbo, rispondendo a delle domande e fornendo indicazioni su:

  • Stile di vita.
  • Abitudini sessuali.
  • Abitudini alimentari.
  • Esami fatti di recente.
  • Farmaci assunti.
  • Vizio del fumo.
  • Consumo di alcol.
  • Attività fisica.
  • Patologie a carico.
  • Farmaci assunti.
  • Casi in famiglia.

Tutto questo lavoro preliminare, porterà alla realizzazione di un profilo utile a determinare la causa del disturbo. A seguito di questa fase il medico può contare, per arrivare alla diagnosi corretta, su una serie di controlli:

  • L’esame fisico
  • Un’ecografia
  • Un test urodinamico
  • Una cistoscopia
  • Le analisi delle urine
  • Uno stress test della vescica.
  • Può anche chiedere alla paziente di tenere un diario della vescica.

Il trattamento dell’incontinenza urinaria nelle donne può includere trattamenti comportamentali o non farmacologici, come l’allenamento della vescica e gli esercizi di Kegel, farmaci, biofeedback, neuromodulazione, chirurgia, cateterizzazione o una combinazione di queste terapie.

Quanti tipi d’incontinenza esistono?

I tipi di incontinenza urinaria

Stress Perdita di piccole quantità di urina durante il movimento fisico (tosse, starnuti, esercizio fisico).
Urgente Perdita di grandi quantità di urina in momenti inaspettati, anche durante il sonno.
Vescica iperattiva Frequenza e urgenza urinarie, con o senza incontinenza da urgenza.
Funzionale Minzione prematura a causa di disabilità fisica, ostacoli esterni o problemi nel pensare o comunicare che impediscono a una persona di raggiungere un bagno.
Straripamento Perdita imprevista di piccole quantità di urina a causa della vescica piena.
Misto Di solito l’insorgenza di stress e sollecitare l’incontinenza insieme.
Transitoria Perdite che si verificano temporaneamente a causa di una situazione che passerà (infezione, assunzione di un nuovo farmaco, raffreddore con tosse).

Contatta ora il dottore per una consulenza +39 338 87 11 463

 

 Le cause dell’incontinenza Femminile

Visita per incontinenza urinaria Femminile zona San Babila Milano

Non esiste una causa univoca per questo tipo di disturbo, le cause sono spesso da ricercare nel trascorso della paziente, andando ad analizzare abitudini e patologie vissute. Più in generale possiamo proporvi questo schema:

  • Obesità, questa condizione sovraccarica la vescica, aumentando il bisogno di urinare prima che la vescica sia piena.
  • Difetti congeniti
  • Tosse cronica.
  • Problemi neurologici.
  • Età avanzata.
  • Sedentarietà.

Diagnosi e cure

Una visita urologica è la via più rapida per arrivare alla giusta diagnosi e, di conseguenza, ottenere la cura idonea al tipo di incontinenza. Le cure per l’incontinenza possono prevedere diversi livelli che partono dalla modifica di alcune scorrette abitudini comportamentali e di stili di vita. Si può prendere in considerazione una ginnastica speciale per addestrare la vescica e il pavimento pelvico (elettrostimolazione e biofeedback) Se questi interventi non risolvono il problema è possono essere presi in considerazione diversi trattamenti chirurgici (sling,TOT,TVT, bulking agents, iniezione di tossina botulinica)

Cibo, dieta e nutrizione

Le abitudini alimentari si possono modificare per modificare la quantità e tipo di liquidi che si assumono giornalmente. Alcune bevande come tè e caffè o bevande effervescenti, sono classificate come irritanti vescicali; diminuirne il consumo o ridistribuirlo può ridurre le perdite. Con l’urologo il paziente individua delle abitudini scorrette che, una volta modificate influiscono sulla qualità della vita. Ad esempio limitare il consumo di Alcol, stabilir quanta acqua assumere e quando etc. Anche una costante attività fisica previene e tratta l’incontinenza.

Conclusioni

Se siete interessati a prenotare la visita per incontinenza urinaria Femminile zona Milano Due dal Dottor Salvatore Smelzo, potete contattare il +39 338 87 11 463 e indicare la sede più comoda per voi.

Chiama Ora
Whatsapp
Email