Intervento Laser per Prostata e Calcoli zona Milano Due

Intervento Laser per Prostata e Calcoli zona Turro Milano
4 Ottobre 2019
Intervento Laser per Prostata e Calcoli zona Milano Lambrate
4 Ottobre 2019

Dovete subire un intervento alla prostata e/o ai calcoli renli? Avete sentito parlare di un intervento Laser per Prostata e Calcoli zona Milano Due. Oggi ne parleremo con il Dottor Salvatore Smelzo, Urologo specializzato in Chirurgia mininvasiva Laparoscopica e Robotica presso la Clinique Saint Augustin de Bordeaux (Francia).

Intervento Laser per Prostata e Calcoli zona Milano Due

La chirurgia laser della prostata viene utilizzata principalmente per alleviare i sintomi urinari, da moderati a gravi, causati da un ingrossamento della prostata, una condizione nota come ipertrofia prostatica benigna (IPB).

Durante la chirurgia laser della prostata, il chirurgo inserisce uno strumento all’interno dell’uretra del paziente (in anestesia spinale o generale in caso di controindicazioni all’anestesia loco- regionale) e procede all’asportazione dell’adenoma prostatico, cioè della porzione centrale della prostata che ostruisce il flusso dell’urina e che è responsabile dei disturbi urinari riferiti dai pazienti con IPB. La prostata circonda l’uretra. Un laser passato attraverso l’oscilloscopio fornisce energia che si restringe o rimuove il tessuto in eccesso che impedisce il flusso di urina.

I laser usano la luce concentrata per generare calore preciso e intenso. Esistono diversi tipi di chirurgia laser della prostata, tra cui:

  • Vaporizzazione fotoselettiva della prostata (PVP). Un laser viene utilizzato per sciogliere (vaporizzare) il tessuto in eccesso della prostata e allargare il canale urinario.
  • Ablazione laser a olmio della prostata (HoLAP). Questa procedura è simile al PVP ma utilizza un diverso tipo di laser.
  • Enucleazione laser della olmio della prostata (HoLEP). Un laser viene utilizzato per tagliare e rimuovere il tessuto in eccesso che blocca l’uretra. Un altro strumento viene quindi utilizzato per tagliare il tessuto prostatico in piccoli pezzi che possono essere facilmente rimossi. HoLEP può essere un’opzione per gli uomini che hanno una prostata gravemente ingrossata.

Hai bisogno di una visita medica? Chiama ora +39 338 87 11 463

Il tipo di chirurgia laser raccomandata dal medico dipenderà da diversi fattori, tra cui:

  • La dimensione della tua prostata
  • La tua salute
  • Il tipo di attrezzatura laser disponibile
  • La formazione del medico

La chirurgia laser della prostata aiuta a ridurre i sintomi urinari causati dell’IPB, tra cui:

  • Bisogno frequente e urgente di urinare.
  • Difficoltà a iniziare la minzione.
  • Minzione lenta (prolungata).
  • Aumento della frequenza della minzione durante la notte.
  • Fermarsi e ricominciare durante la minzione.
  • La sensazione di non poter svuotare completamente la vescica.
  • Infezioni del tratto urinario.

La chirurgia laser potrebbe anche essere eseguita per trattare o prevenire complicazioni dovute al flusso di urina bloccato, ad esempio:

  • Infezioni ricorrenti del tratto urinario.
  • Danno renale o vescicale.
  • Incapacità di controllare la minzione o incapacità di urinare.
  • Calcoli alla vescica.
  • Sangue nelle urine.

La chirurgia laser può offrire diversi vantaggi rispetto ad altri metodi di trattamento dell’IPB, come la resezione transuretrale della prostata (TURP) e la prostatectomia aperta.

I vantaggi possono includere:

Intervento Laser per Prostata e Calcoli zona Milano Due

  • Minor rischio di sanguinamento. La chirurgia laser può essere una buona opzione per gli uomini che assumono farmaci per fluidificare il sangue o che hanno un disturbo emorragico che non consente al sangue di coagularsi normalmente.
  • Degenza ospedaliera breve o assente. La chirurgia laser può essere eseguita in regime ambulatoriale o con un semplice ricovero in ospedale durante la notte.
  • Recupero più veloce. Il recupero dalla chirurgia laser richiede generalmente meno tempo del recupero dalla TURP o dalla chirurgia a cielo aperto.
  • Meno bisogno di un catetere. Le procedure per trattare una prostata ingrossata generalmente richiedono l’uso di un tubo (catetere) per drenare l’urina dalla vescica dopo l’intervento chirurgico. Con la chirurgia laser, un catetere è generalmente necessario per meno di 24 ore.
  • Risultati più immediati. I miglioramenti dei sintomi urinari dalla chirurgia laser sono immediatamente evidenti. Possono essere necessarie diverse settimane o mesi per vedere un notevole miglioramento con i farmaci.

Grazie all’intervento Laser per Prostata e Calcoli zona Milano Due le tecniche mini-invasive hanno preso il sopravvento sulla chirurgia a cielo aperto.

Per i calcoli dell’uretere e del rene si esegue l’uretroscopia semi rigida o flessibile che, grazie a strumenti digitali e a fibre ottiche molto sottili, raggiungono i calcoli li polverizzano mediante il laser. Se siete di zona San Babila Milano e volete incontrare un serio specialista in Urologia, che utilizza queste nuove tecniche, vi consigliamo il Dottor Salvatore Smelzo che riceve i suoi pazienti nelle sedi di:

  1. Ospedale San Raffaele Turro – Milano
  2. Punto Raf – Respighi- Milano (San Babila)
  3. Polispecialistico Lambrate
  4. Centro DelfoMed – Milano Due
  5. Studio Smelzo – Napoli (Agnano)

Se desiderate prenotare una visita con il Dottor Salvatore Smelzo potete contattare il +39 338 87 11 463 e indicare la sede più comoda per voi.

Chiama Ora
Whatsapp
Email